Roma, le piazze dello spaccio tra Parioli e Centocelle

14 arresti e 17 perquisizioni: sgominata una banda dedita a spaccio e usura

Dopo due anni di indagini è stata sgominata la banda che commerciava in cocaina, armi e che era dedita allo "strozzinaggio". I capi avevano in mano tutto il quadrante nord-est della città e rifornivano di droga anche famosi locali-bene notturni

L'inchiesta era partita nel 2015 dopo l'arresto di uno dei maggiori indagati, il trentaduenne romano F.M, sorpreso in possesso di cocaina e hashish, oltre che di un'arma da fuoco risultata rubata due giorni prima. Il giovane era assieme a due collaboratori che con lui lavoravano in una sala giochi a Centocelle. Le intercettazioni ambientali e telefoniche disposte dal magistrato in conseguenza della cattura dello spacciatore e i pedinamenti e appostamenti durati ventiquattro mesi hanno permesso agli inquirenti di disegnare una mappa delle piazze di spaccio del Quarticciolo e di Centocelle: dagli spacciatori di strada, ai custodi della droga fino ad arrivare ai loro fornitori.
Questa mattina con un 'operazione congiunta degli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prenestino capitanati da Antonio Soluri, degli agenti del commissariato San Giovanni, del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile, sono state eseguite 14 ordinanze di custodia cautelare e 17 perquisizioni personali e domiciliari a carico di persone coinvolte a vario titolo nell'inchiesta. Dalle indagini oltre alle attività di spaccio sono emerse la disponibilità di armi dell'organizzazione e un'attività di estorsione nei confronti degli acquirenti di grandi quantità di cocaina che non riuscivano a pagare i loro debiti.
Tra gli arrestati anche R.M, quarantatreenne romano probabilmente a capo della cricca di spacciatori, particolarmente influente e in grado di prendere accordi con altri gruppi criminali esterni interessati al traffico di stupefacenti sulla piazza nord-est romana. Dall'inizio dell'operazione, ovvero in ventiquattro mesi, la polizia per questa specifica indagine ha arrestato 23 persone in flagranza di reato, ha eseguito 26 sequestri di sostanze stupefacenti e 6 di armi da fuoco tra cui cinque pistole e un fucile a canne mozze.

Categoria: