Mostra

Roma: i capolavori di Picasso alle Scuderie del Quirinale

Roma: i capolavori di Picasso alle Scuderie del Quirinale
Cento capolavori del genio spagnolo da oggi fino al 22 gennaio saranno visibili presso le Scuderie del Quirinale

Inaugura oggi presso le scuderie del Quirinale la mostra 'Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925' curata da Olivier Berggruen e Anunciata von Liechtenstein". Cento le opere esposte tra dipinti, disegni, gouache, acquerelli, bozzetti, abiti di scena, le opere supreme di Pablo Picasso, provenienti dai musei di tutto il mondo, celebrando il viaggio che un secolo fa, nel febbraio 1917, il padre del Cubismo Pablo Picasso (Malaga, 1881 – Mougins, 1973) fece in Italia insieme all’amico Jean Cocteau. Un “grand tour” che ebbe come tappe Roma e Napoli, città che impressionarono Picasso per le testimonianze artistiche del loro passato: nella capitale il pittore spagnolo incontrò l’arte di Raffaello, mentre a Napoli ammirò l’Ercole Farnese e gli altri capolavori classici del Museo Archeologico, per subire inoltre il fascino degli affreschi di Pompei. Un evento che, mettendo il genio spagnolo in stretto contatto con le molteplici suggestioni della classicità, ne sconvolse sia la vita privata sia la produzione artistica, fino alla messa a punto di un nuovo idioma espressivo, in una sintesi stilistica rivoluzionaria. Tra le opere esposte, Due donne che corrono sulla spiaggia (1922), Il flauto di Pan (1923), Saltimbanco seduto con braccia conserte (1923) e Arlecchino con Specchio.

Categoria: