PER LA XXV GIORNATA DEL MALATO

Campus Bio-Medico, parte corso gratuito per familiari malati cronici

Campus Bio-Medico di Roma
La figura formata è il “caregiver”, colui che prende in carico un congiunto con particolari fragilità legate al suo stato di salute

Spesso chi ha familiari gravemente malati a casa non sa come prendersi cura di loro. Per porre rimedio a questo problema il Campus Bio-Medico di Roma ha organizzato un corso di formazione gratuito teorico-pratico per curare a casa nel migliore dei modi pazienti con patologie cronico-degenerative particolarmente gravi. La figura formata è un “caregiver”, cioè il familiare che prende in carico un congiunto con particolari fragilità legate al suo stato di salute. Nel Lazio le patologie croniche maggiormente presenti sono quelle diabetiche, cardiovascolari, neurologiche e quelle legate all'obesità.
Il corso, con oltre 50 iscritti, ha preso il via proprio nei giorni immediatamente precedenti la XXV Giornata Mondiale del malato, celebrata domani.
Obiettivo fornire al familiare caregiver le nozioni teorico-pratiche adeguate con cui affrontare le quotidiane difficoltà a cui va incontro nell'aiuto al proprio caro malato, mettendolo in grado di assumere su di sè molteplici funzioni e carichi di fatica tanto fisica che psicologica, senza dimenticare l'impatto dato dal forte coinvolgimento affettivo.
“Partendo dall'analisi dei loro bisogni socio-psico-assistenziali, elaborata grazie alla collaborazione con il Centro di Ascolto 'VoiNoi' del Policlinico Universitario – spiega la professoressa Daniela Tartaglini, Direttrice dei Servizi Infermieristici del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico - vengono forniti a tutti i partecipanti al corso elementi di sostegno psicologico, orientamento ai servizi sul territorio, ma anche percorsi di educazione alla salute per se stessi e per il familiare”.